CROSTATA DI GRANO SARACENO RICETTA DI ALE

Oggi a tavola c’è la crostata al grano saraceno di Ale. Come puoi vedere, un capolavoro.

crostata-al-grano-saraceno

Lei sì che ne sa di crostate, ed ogni scusa è buona per fargliene preparare una! Questa volta ha scelto una versione alternativa alla classica pasta frolla, usando una farina integrale; la farina di grano saraceno. Una crostata rustica dal sapore delicato che, una volta addentata, risulta morbida e friabile.

crostata-al-grano-saraceno

Devo dire che la crostata con la marmellata di frutta non è il mio dolce preferito. La mia golosità, infatti, che predilige i mille strati di morbidezza o l’affondo energico del cucchiaio per trovare la fine del dolce, rimane sempre un po’ con la bocca asciutta. Questa crostata di grano saraceno, invece, fa eccezione ed in più è ripiena con la marmellata fatta in casa alle albicocche.

A casa mia non dura più di 24 ore. L’abbiamo mangiata per colazione, a merenda, con il caffè, dopo la cena e anche per lo “spuntino di mezzanotte” che piace tanto a mio figlio. Anche il fotografo che, in tema di dolci, ha gusti un po’ complicati, ha apprezzato molto.

Chapeaux.

crostata-al-grano-saraceno

Prova la ricetta per crederci. Che dire di più?

Grazie Ale! La vita cambia ma l’amicizia resta, quella di sempre. A presto.

CROSTATA DI GRANO SARACENO RICETTA DI ALE

SHOPPING LIST
150 g di farina 00, 150 g di farina di grano saraceno, 160 g di zucchero semolato, 160 g di burro, 1 uovo intero, 1 tuorlo, un pizzico di lievito, sale, 450 g di marmellata fatta in casa (albicocche)

utilizza una teglia circolare di 24-26 cm di diametro

COME LA PREPARA ALE

  • tira fuori il burro dal frigorifero e taglialo a pezzetti dentro una ciotola;
  • aggiungi lo zucchero e inizia a strizzare in modo da amalgamare i due ingredienti;
  • setaccia le farine, il lievito, un pizzico di sale e forma una fontana;
  • rompi le uova all’interno della fontana;
  • lavora tutti gli ingredienti velocemente in modo che il burro non si riscaldi;
  • compatta la pasta per formare una palla;
  • avvolgi la palla in uno strato di carta plastificata;
  • metti in frigo almeno 3 ore prima di utilizzare la pasta frolla, meglio se la notte prima;
  • una volta che la frolla avrà riposato, è pronta per essere lavorata su una spianatoia;
  • accendi il forno a 180°
  • separa dalla palla di pasta frolla una porzione che ti servirà per la decorazione;
  • inizia a spianare la pasta frolla con un mattarello;
  • imburra la teglia;
  • adagia sulla teglia la pasta frolla facendola aderire bene;
  • aggiungi la marmellata spalmandola in modo omogeneo;
  • con la porzione di pasta frolla rimasta prepara delle strisce per comporre la decorazione della tua crostata;
  • cuoci sul ripiano più basso del forno, a 170° in modalità statica per circa un’ora e mezza

and Other Stories:

  • non lavorare la pasta troppo a lungo e non preoccuparti subito di ottenere un impasto omogeneo. Potrai ottenerlo dopo il riposo in frigo;
  • l’aggiunta di un pizzico di cannella nell’impasto ci sta benissimo;
  • puoi preparare la pasta frolla anche nella planetaria o con il bimby aggiungendo tutti gli ingredienti e girando il tempo che occorre per far amalgamare il tutto.

2 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *