GNOCCHI DI ZUCCA SENZA PATATE, RICETTA FACILE

Gnocchi di zucca senza patate, morbidi, dal sapore dolce e intenso di zucca, facili da preparare. Cosa volere di più?

Dopo aver fatto molte prove e sperimentato diverse ricette, questa degli gnocchi di zucca senza patate, si avvicina di più alla versione ideale che avevo in mente.

Segui questa ricetta semplicissima, per preparare degli gnocchi di zucca senza patate soffici, irresistibili per sapore e colore, della giusta consistenza, che non siano appiccicosi oppure duri come pietre. È la verità, provaci davvero!

gnocchi di zucca senza patate

Ho preparato questi gnocchi senza patate con poca farina, per mantenere intatto il sapore della zucca e una consistenza morbidissima. Infatti, il rischio che potresti correre aggiungendo una quantità eccessiva di farina è che gli gnocchi si induriscano.

Ho dedicato molto tempo ad eliminare l’acqua di vegetazione dalla zucca, che potrebbe essere la causa di gnocchi troppo molli che tendono a sfaldarsi e quindi difficili da cuocere.

Ho modellato la pasta dando agli gnocchi una forma grande e rustica, trovo che addentarli fatti così sia molto più buono e godurioso!

gnocchi di zucca senza patate

Anche quest’anno è arrivata in casa la signora Zucca, così bella non l’avevamo mai avuta prima d’ora! Era l’ultima rimasta su un banco del mercato di Testaccio, mi ha letteralmente stregato per il colore arancio-verde brillante e la sua buccia liscia e vellutata al tatto.

Di questa meravigliosa zucca, non si butta via niente, neanche i semi! Inizio con la prima ricetta salata, seconda solo alla crema di zucca e porro, già su questo blog.

gnocchi di zucca senza patate

gnocchi di zucca senza patate

gnocchi di zucca senza patate

gnocchi-di-zucca-senza-patate6

gnocchi di zucca senza patate

Andando per ordine, ti racconto ora questa ricetta, passo dopo passo.

GNOCCHI DI ZUCCA SENZA PATATE

SHOPPING LIST
(per 4 persone, circa 40 gnocchi) 1 kg di zucca cruda pesata con la buccia, 110 g di farina + circa 30 g per ricoprire il piano di lavoro, mezzo uovo sbattuto (circa 2 cucchiai da tavola), sale 

Per la salsa: 150 g di burro, 10 foglie medie di salvia fresca, Parmigiano Reggiano in quantità

COME LI PREPARO

  • dopo aver tagliato, pulito e pesato la zucca, disponila su una teglia da forno;
  • cuoci a 220° per circa una mezzora, fino a quando la polpa risulterà morbida con la prova forchetta;
  • una volta cotta la zucca, lasciala stiepidire e con un cucchiaino inizia a raccogliere la polpa, separandola dalla buccia;
  • raccogli la polpa in un colino, lascia scolare per una mezzoretta, facendo pressione con un cucchiaio per facilitare e accelerare la fuoriuscita dell’acqua di vegetazione;
  • passa la polpa con il minipimer e mettila in un pentolino sul fuoco, girando per 5 minuti in modo da farla addensare;
  • lascia stiepidire la polpa, aggiungi la farina, l’uovo sbattuto e aggiusta di sale;
  • nel caso in cui la consistenza fosse ancora troppo liquida, metti in frigo per una mezzora;
  • metti sul fuoco una pentola capiente con l’acqua per la cottura;
  • copri con la farina il piano di lavoro, possibilmente di marmo o di un materiale che non attacchi;
  • il composto che avrai ottenuto sarà molto morbido, è giusto così! Lavoralo aiutandoti con due cucchiaini per ottenere una forma arrotondata;
  • tuffa il primo gnocco sul piano di lavoro, coprilo con un po’ di farina in modo da poterlo lavorare senza che si attacchi sulle tue mani;
  • passalo velocemente da un palmo all’altro della mano, fino a quando avrai ottenuto la forma che desideri;
  • prepara tutti gli gnocchi, seguendo lo stesso procedimento;
  • una volta raggiunta l’ebollizione dell’acqua, aggiungi una manciata di sale grosso e butta gli gnocchi;
  • mescola delicatamente in modo che gli gnocchi non si depositino sul fondo;
  • nel frattempo, in un pentolino a parte, riscalda il burro con le foglie di salvia;
  • lascia cuocere gli gnocchi per 2/3 minuti circa, fino a quando saliranno in superficie;
  • con una schiumarola togli gli gnocchi dal fuoco e tuffali nel burro fuso;
  • una volta amalgamati, servi a tavola e spolvera con abbondante Parmigiano Reggiano e una manciata di pepe, se ti piace

and other stories:

  • “melius est abundare quam deficere”, quindi, abbonda con il burro, sì! burro, burro, burro!
  • se preferisci le salse rosse, prova gli gnocchi di zucca senza patate con il condimento della nonna preparato sulla ricetta della pasta al pomodoro e basilico;
  • mentre facevo questi gnocchi, pensavo che l’aggiunta di listarelle di speck abbrustolite ci starebbe proprio bene!

continua a seguirmi! Sto preparando altre due ricette con la zucca, curioso?

Ciao e a presto! Spero che questa ricetta ti sia piaciuta. Se deciderai di prepararla, mi piacerebbe condividere con te la buona riuscita oppure no di questa ricetta. Non essere timido, tutti i commenti costruttivi sono sempre graditi, mi aiutano a migliorare.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *