CROSTATINE ALL’ALBICOCCA, LE MERENDE DEI BAMBINI

Crostatine all’albicocca, la merenda classica di tutta una vita per i bambini di oggi e per quelli cresciuti che ancora le adorano!

Queste crostatine all’albicocca, le ho preparate come merenda per i bambini, in un pomeriggio di pioggia passato in casa, con l’ultimo vasetto di marmellata fatta in casa quest’estate.
Fanno parte di un progetto sulle merende per i bambini; alla fine di questo post, troverai le ricette golose delle altre food blogger che hanno partecipato insieme a me.

crostatine all'albicocca

crostatine all'albicocca

I miei bambini sono ghiotti della pasta frolla base, adorano lavorarla, creando forme di ogni tipo, per i biscotti e sulle crostateNon c’è da stupirsi che siano figli miei.

Io che amo i dolci classici, quelli materni e antichi, che profumano di nonna. La nonna che ti accoglie quando bussi alla sua porta, sempre pronta ad ascoltarti e capirti, che è sempre dalla tua parte, alla quale confidi i tuoi segreti più intimi e che basta un piatto cucinato con amore o un dolcetto genuino a farti tornare il buon umore!

crostatine all'albicocca

Una volta preparate, le crostatine all’albicocca si conservano bene in un luogo asciutto per almeno quattro o cinque giorni e si mantengono friabili come appena sfornate.

CROSTATINE ALL’ALBICOCCA

SHOPPING LIST
(per 6 crostatine di 8 cm di diametro) 300 g di farina, 180 g di burro, 120 g di zucchero, 3 tuorli d’uovo, un pizzico di sale, la scorza grattugiata di un limone

COME LE PREPARO

prepara la pasta frolla:

  • in una ciotola unisci il burro e lo zucchero e lavora rapidamente fino ad amalgamarli;
  • disponi la farina a fontana sul piano di lavoro, preferibilmente di marmo;
  • unisci il burro e lo zucchero, aggiungi i tuorli al centro e la scorza di limone;
  • lavora rapidamente fino ad ottenere un impasto omogeneo con cui formare un panetto;
  • avvolgi nella carta plastificata e lascia in frigorifero per almeno un paio d’ore;
  • imburra e infarina con accuratezza gli stampi per crostatine e spolvera il piano di lavoro con la farina;
  • togli il panetto dal frigo e una volta ammorbidito (dopo circa una mezzoretta) dividilo in 6 parti;
  • riscalda il forno a 180°;
  • con il mattarello inizia a stendere la prima porzione;
  • usa un foglio di carta da forno per stendere la pasta frolla dello spessore di 5mm/1 cm;
  • prendi il foglio di carta con la pasta stesa e rigiralo come una frittata sullo stampo, adagiando la pasta frolla sul fondo e staccando delicatamente il foglio;
  • passa il mattarello sopra lo stampo per rimuovere la pasta frolla in eccesso;
  • aggiungi un paio di cucchiai di marmellata di albicocche e stendi in modo omogeneo;
  • utilizza la pasta frolla in eccesso per decorare la crostatina a tuo piacimento;
  • cuoci nella parte più bassa del forno a 180° per circa 15 minuti, quando la frolla risulterà dorata in superficie, le crostatine all’albicocca saranno pronte;
  • lascia raffreddare le crostatine all’albicocca, togli dallo stampo aiutandoti eventualmente con un coltellino che inserirai tra la pasta frolla e lo stampo per far entrare l’aria e scollare le crostatine;
  • disponile su un piatto accompagnate da una tazza di latte oppure una spremuta d’arancia;

and other stories:

  • puoi sostituire la marmellata all’albicocca con quella di fragola oppure con la nutella, questi sono i gusti che fanno impazzire i miei bambini (e non solo!);
  • per togliere senza fatica le crostatine all’albicocca dallo stampo puoi ritagliare due strisce di carta da forno. Prima di adagiare la pasta frolla, inseriscile sullo stampo formando una croce fino a farle fuoriuscire dal bordo. Avrai creato così delle “linguette” con le quali riuscirai a sollevare più facilmente le crostatine;
  • con la pasta frolla avanzata, puoi divertiti a preparare dei biscotti, come abbiamo fatto noi;

Come ti avevo preannunciato, con questa ricetta partecipo a:

#lemerendedeibambini

Tanti spunti golosi per spuntini dolci e salati con le proposte delle foodblogger:

Buona merenda!

4 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *