ALLA SCOPERTA DELLA GENOVA AUTENTICA, UNA MINI GUIDA ENOGASTRONOMICA

genova autentica una miniguida enogastronomica

Alla scoperta della Genova autentica, una mini guida enogastronomica da leggere fino alla fine, per assaporare una città che ti sorprende veramente. 

Genova è una città dal fascino straordinario che sprigiona un’energia tutta sua in ogni dove.
Un crogiolo di architettura ed umanità dove coesistono bello e brutto, antico e moderno, tradizione e diversità, rigore e trascuratezza, vastità e spazi angusti, mare e monti.

genova autentica una mini guida enogastronomica

La cucina genovese è proprio come la città: tradizionale, sostanziosa e saporita, per questo mi è piaciuta così tanto! Prende gli ingredienti principali dal mare e dai monti ed è fatta di piatti a base di legumi, pesce ed erbe aromatiche.

genova autentica una mini guida enogastronomica

Il livello medio dell’offerta culinaria è alto, vario e con porzioni abbondanti: dalle trattorie tipiche genovesi, rumorose ed economiche, ai ristoranti classici rilassati e curati, dai panifici e focaccerie in ogni angolo della città, allo street food. C’è davvero l’imbarazzo della scelta!

genova autentica una miniguida enogastronomica

Qui di seguito troverai i posti che ho provato, insieme ad alcuni che ho selezionato e appuntato sul taccuino dove, purtroppo, non sono riuscita ad andare per mancanza di tempo. Alla scoperta della Genova autentica, una mini guida enogastronomica, che non ha la pretesa di essere esaustiva ma vuole dare alcuni spunti utili a chi visita Genova un lungo weekend.

PRANZO E CENA

Zona Acquario

Zimino, vico delle Scuole Pie.
Trattoria da asporto e sosta. I posti a sedere non sono tantissimi ma ruotano frequentemente. Ordini e ritiri velocemente al bancone per mangiare sul posto oppure portare via.

Io ho mangiato fuori seduta sugli scalini, tra l’incanto di piazza Cinque Lampadi e ho mangiato il minestrone alla genovese con gli scuccuzzù, una pasta di semola di grano duro a forma di piccole palline. Zimino e crostini – un piatto fatto con ceci, bietole e pancetta, mezzelune con salsa di noci, stracotto con il sugo,  tracotto nel sugo, sono solo alcuni tra i piatti tipici che propone questo posto.

genova autentica una mini guida enogastronomica

Cavour 21, piazza Cavour 21.
Una trattoria genovese tipica, ruspante e accogliente con tre sale, sempre affollatissima per cui è opportuno arrivare entro le 13.
Qui ho assaggiato delle trofie al pesto con fagiolini e patate superlative.

genova autentica una mini guida enogastronomica

genova autentica una miniguida enogastronomica

Antica Friggitoria Carega, via di Sottoripa.
Un posto piccolino con una grande varietà di fritti di mare – gamberetti, totani, acciughe e baccalà fritto – e di piatti della gastronomia genovese come la farinata e la panissa. Quest’ultimi sono i piatti genovesi più comuni, a base di farina di ceci: la prima è una torta salata, la seconda invece è farina di ceci, tagliata in pezzi e fritta.

Centro storico

Da Maria, Vico Testadoro 14 r.
Trattoria tipica con pochi posti a sedere, ambiente informale con piatti casarecci, come mangiare a casa di una nonna genovese. Il rapporto qualità/prezzo è ottimo, anche qui consiglio di andarci presto.

genova autentica una miniguida enogastronomica

Sciamadda, Via Ravecca 19/r.
Una friggitoria classica da 200 anni, famosa per la sua farinata annoverata tra le 10 migliori di Genova.

Le Rune, salita inferiore di Sant’Anna 13.
Un ristorante della guida Michelin con un ambiente sobrio, rifinito e rilassato, fatto di piccole salette accoglienti. Piatti della tradizione e rivisitati di mare e terra. Personale cortese e attento ai bambini, servizio impeccabile.
Questo posto è stata la nostra ancora di salvezza quando siamo arrivati il primo giorno stanchi ed affamati.

E prie Rosse, via di Ravecca 54.
Un ristorante accogliente e di qualità, famoso per i piatti di carne; “una trattoria che stupisce senza il pesce” che offre un menù vario di specialità genovesi, piatti della cucina italiana e internazionale.

C’era una volta, vico della Casana.
Incoronato miglior ristorante genovese nei caruggi da Alessandro Borghese nel suo programma 4 ristoranti. È sempre affollato e occorre prenotare almeno tre giorni in anticipo, purtroppo. Qui, avrei ordinato lo stoccafisso alla genovese, uno dei piatti tipici di pesce, preparato con il merluzzo, e poi i calamari, le acciughe e le sardine.

APERITIVO

Bar degli asinelli, via di Canneto il Lungo.
È un antico bar dietro Piazza Matteotti, gestito da Adriano e la Marchesa, dove è possibile ordinare l’Asinello, un vino bianco chinato aromatizzato servito con focaccia genovese a pezzetti. È un aperitivo classico difficile da trovare così come questo bar della Genova autentica.

Dulcis in fundo, un elenco di posti dove andare per un caffè o una merenda sfiziosa oppure semplicemente per ammirare il luogo o un’antica bottega storica. Io sono rimasta incantata.

genova autentica una miniguida enogastronomica

genova autentica una miniguida enogastronomica

genova autentica una miniguida enogastronomica

genova autentica una mini guida enogastronomica

Caffè Pasticceria Cavo, via di Fossatello 35-37RR | Antica Cioccolateria Viganotti, vico dei Castagna 14 R | Caffè degli Specchi, salita Pollaiuoli 43/R | Cremeria gelateria delle Erbe, vico delle erbe 15/17 r | Antica confetteria Romanengo, via Roma, 51/53 r | Gelateria Libreria Gelatina, via G. Garibaldi 20r | Drogheria Torielli, Via di S. Bernardo, 32

Girando l’angolo della drogheria Torielli, in vico dei Notari n.6, si trova il concept store Paccottiglia che Silvia ha aperto da un anno. Oltre ad aver trovato i piatti che desideravo da tempo, da una chiacchiera con lei, nasce l’ispirazione di questo post e non posso che ringraziarla ancora.

Ciao Genova, sei stata una nuova scoperta, ci vediamo presto!

8 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *